La festa della tribù, nel nome di Salinger

La festa della tribù, nel nome di Salinger

Una serata alla scoperta di J.D. Salinger, tra libri, cinema e teatro, è quella che si è svolta domenica 28 febbraio al Cinema Beltrade di Milano.

La proiezione del film documentario “Salinger, il mistero del giovane Holden”, organizzata tramite la piattaforma Movieday, è stata infatti preceduta da un aperitivo a buffet durante il quale era possibile acquistare i libri dell’autore, grazie all’intervento della Libreria Popolare di via Tadino, e assistere alla messa in scena di alcuni passaggi delle opere di Salinger, interpretati dagli attori di Dramatrà.

il libraio della Libreria popolare di via Tadino

gli attori di Dramatrà

Una vera sbornia letteraria, accompagnata da falafel e innaffiata di buon vino, alla scoperta dei segreti di un autore che ha lasciato un segno profondo nella narrativa del Novecento per poi ritirarsi dalle scene, rifiutare la fama, le interviste e le apparizioni, per rifugiarsi in un paesino del Connecticut a coltivare un sogno di eterna fanciullezza.

Il documentario diretto da Shane Salerno ripercorre, attraverso documenti e testimonianze esclusive, la vita di Salinger, partendo dall’esperienza nella Seconda Guerra Mondiale, dall’amicizia con Hemingway, passando dalle prime pubblicazioni e dal successo strepitoso portato da “Il giovane Holden”, fino ai lunghi anni di silenzio, durante i quali l’autore ha continuato a scrivere senza pubblicare. Alla sua morte, avvenuta nel 2010, ha lasciato una cassaforte piena di manoscritti, con indicazioni precise agli eredi sulle modalità di pubblicazione dopo la sua morte.

Sia la selezione di libri offerti al pubblico per l’acquisto, sia le letture attoriali hanno evidenziato i temi ricorrenti nelle opere di Salinger: l’ammirazione per la spontaneità e la purezza infantili, il turbamento portato dalla guerra, il rifiuto della società adulta inautentica e conformista, tratti che hanno fatto di Salinger il mito della generazione della contestazione giovanile.

Sfidando la pioggia insistente, sono tanti gli appassionati che sono venuti così a festeggiare con noi il lancio del nostro nuovo sito e del nuovo volto di Tribook. Un primo esperimento di incontro dal vivo della nostra community: non c’è miglior modo di riconnettere il digitale con il fisico che brindare con un falafel in mano!

aperitivo Tribook

Salinger il mistero del giovane Holden

Post correlati

Comments are closed.