Cariplo ci finanzia e noi siamo pronti a fare innovazione culturale

Cariplo ci finanzia e noi siamo pronti a fare innovazione culturale

Chi ci segue da un po’ ormai saprà che nell’ultimo anno abbiamo avuto la fortuna di essere coinvolti in iC-Innovazione Culturale, il progetto di sostegno e accompagnamento all’impresa che Fondazione Cariplo riserva alle migliori idee innovative in ambito culturale.

Il programma ci ha impegnati a partire dal momento in cui siamo rientrati tra i 12 progetti finalisti (su un totale di 260 candidature), proseguendo con una fase di pre-laboratorio a luglio dell’anno scorso e con i tre mesi di incubazione che ci hanno impegnato da settembre a dicembre.

Forti della formazione ricevuta, dei confronti avuti con professionisti del settore che hanno creduto in Tribook e lo hanno supportato, delle prospettive individuate per il futuro del nostro progetto, lo scorso marzo abbiamo presentato a Fondazione Cariplo un sostanzioso business plan contenente una richiesta di finanziamento.

È infine notizia di questi giorni che la Fondazione ha accolto la nostra richiesta e che Tribook riceverà un contributo a fondo perduto di 45.000 € per coprire parte dei costi del prossimo anno e mezzo di attività.

Questo per noi rappresenta un importante riconoscimento ma soprattutto un concreto aiuto per dare accelerazione al progetto e farlo crescere. Alcune delle novità in programma sono già state realizzate e il nuovo look del nostro sito e le nuove funzionalità lanciate nei mesi scorsi sono il frutto del percorso che abbiamo avuto l’opportunità di fare. Ora puntiamo a far crescere la tribù a Milano, coinvolgendo sempre più librerie e lettori, per poi esportare il modello in altre città.

È bello sapere che a Milano esistono realtà pronte a investire sul settore culturale, a formare giovani pieni di entusiasmo per trasformare le loro idee in imprese, per dare propulsione ai loro sogni e noi abbiamo intenzione di sfruttare al meglio questa opportunità.

Quello che vogliamo fare non è facile, è per questo che abbiamo bisogno di una tribù numerosa, perché se saremo in tanti a crederci il sogno si realizzerà e noi riusciremo nel duplice obiettivo di raggiungere la sostenibilità economica e di generare un impatto culturale.

Post correlati
Lascia un commento
Captcha Clicca sull'immagine per aggiornare il captcha .